Cucina russa - Secondi piatti

I secondi piatti russi non sono un gran che. Di solito si mangia carne di maiale con patate.
Però ci sono alcuni piatti tipici degni di vs assaggio che non trovate in Italia.

Storioncino

Traduzione: un buonissomo e tenero pesce dei fiumi e laghi russi. Non ha lische, solo cartilagini. Va cotto nel forno e servito con patate.
Come si scrive in cirillico: "Стерлядь"
Pronuncia: [Sterliad'] - pronuncia - ascoltare in russo
Varietà: ci sono varie specie, una varietà più grande si chiama "Osiotr", più grande ancora - "Beluga"
Da accompagnare con: vodka, birra.
Origine: pesce dei fiumi russi.

Zarkoe (di carne)

Descrizione in italiano: un semplice ma buono, salutare e nutriente piatto tipico a base di spezzatino carne e patate. Tutti gli ingredienti vengono messi in vasetto e cotti in stufa per circa 30 minuti. Assomiglia un po' al guliash ungherese però è meno piccante e senza i pomodori.
In russo "zarko" significa caldo e questo piatto è molto caldo davvero!
Come si scrive in russo: "Жаркое"
Pronuncia: [Giarkòie] - pronuncia - ascoltare in russo
Ingredienti: spezzattino di manzo (oppure maiale), patate, carote, un po' di erba cipollina, erba di finocchio, prezzemolo e cipolla.
Origine: tipico secondo piatto russo popolare